Voci di donne

Voci di donne

Quando lavoravo a Milano, in redazione l’otto marzo arrivavano sempre le mimose. Io ringraziavo l’amico gentile che me le aveva donate e aspettavo il momento più adatto per sbarazzarmene regalandole a qualche collega. Il fatto è che il profumo di questi fiori mi ha sempre fatto venire il mal di testa, che ci posso fare?

In Spagna ho scoperto con sollievo che quest’abitudine non esiste, e che il giorno della donna non è una ricorrenza particolarmente sentita dal popolo femminile. Vedere gruppi di sole ragazze a pranzo o a cena, a Barcellona, è cosa abituale e l’otto marzo da queste parti è una data come le altre che non ha bisogno di uomini oggetto da spogliare per ripicca. Se non fosse per i media che ogni anno ricordano i tragici eventi del 1908 a New York,  la festa internazionale delle donne passerebbe inosservata.

Come donna credo che da festeggiare ci sia ancora poco. Da lavorare molto. Non per raggiungere un’astratta uguaglianza, rivendicazione che da sempre mi lascia perplessa, bensì per creare una nuova generazione di uomini e donne solidali fra loro, in cui l’onta della discriminazione e della violenza venga finalmente archiviata.

Per raggiungere questo obiettivo mi schiero con chi fa della cultura uno strumento privilegiato, un’arma capace di modificare il corso della storia. Ho voluto celebrare questa ricorrenza con un omaggio alle tante scrittrici famose del passato e del presente che con le loro parole hanno contribuito e contribuiscono alla diffusione di valori che possono fare del mondo un posto migliore.

Ecco una rassegna di frasi celebri scritte da donne che hanno fatto della cultura la loro bandiera.

Agatha Christie

La vita ha spesso una trama pessima. Preferisco di gran lunga i miei romanzi

Alda Merini

È necessario che una donna lasci un segno di sè, della propria anima, ad un uomo, perché a fare l’amore siamo brave tutte!

Jane Austen

Per quello che mi riguarda, se un libro è ben scritto, lo trovo sempre troppo corto

Isabel Allende

Nel mio paese dalle donne ci si aspetta sempre che controllino e nascondano i loro desideri e io ho creato, forse per reazione, soprattutto personaggi maschili molto “controllati”, le donne invece sono passionali e sensuali

Banana Yoshimoto

Ognuno è solo se stesso. Purtroppo

Dacia Maraini

Lo sguardo alle volte può farsi carne, unire due persone più di un abbraccio

Simone De Beauvoir

Una donna libera è l’assoluto contrario  di una donna leggera

Oriana Fallaci  

Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non annoia mai

Marguerite Yourcenar

Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che, da molti indizi, mio malgrado, vedo venire

Susanna Tamaro

Leggere, in fondo, non vuol dire altro che creare un piccolo giardino all’interno della nostra memoria. Ogni bel libro porta qualche elemento, un’aiuola, un viale, una panchina sulla quale riposarsi quando si è stanchi. Anno dopo anno, lettura dopo lettura, il giardino si trasforma in parco e, in questo parco, può capitare di trovarci qualcun altro

Wislawa Szymborska

Preferisco il ridicolo di scrivere poesie… al ridicolo di non scriverne

Nadine Gordimer

Si fallisce ovunque nel mondo cercando di tenere insieme persone diverse, ma si deve perseverare. Questo è il modo per continuare a credere che la vita valga la pena di essere vissuta

Margaret Mazzantini

Ero felice, non ci si accorge mai di esserlo e mi chiesi perchè l’assimilazione di un sentimento così benevolo ci trovi sempre impreparati, sbadati, tanto che conosciamo solo la nostalgia della felicità, o la sua perenne attesa

 Karen Blixen

L’uomo e la donna sono due scrigni chiusi a chiave, dei quali uno contiene la chiave dell’altro

Virginia Woolf

Perché le donne sono tanto più interessanti per gli uomini che gli uomini per le donne?

Se ti è piaciuto questo post, non perderti i prossimi. Clicca qui e iscriviti subito per ricevere tutti gli aggiornamenti

 Articoli che potrebbero interessarti: 

Otto marzo. Le donne danno i numeri.

Donne, madri e casalinghe, una vita oltre ai figli

Bambini come li educhiamo

Adolescenti. Gli strumenti per capirli

Donne figli carriera. Le condizioni per la parità dei sessi

 

8 commenti

  1. Avatar
    Tempoxme marzo 08, 2012

    Aderisco al tuo schieramento di chi fa della cultura una strumento privilegiato per cambiare il corso della storia, o perlomeno certi pregiudizi comuni ma discriminanti. Sarebbe bello discutere sulla scelta delle donne che hai operato, così diverse e dissimili.

    • Avatar
      Patrizia La Daga marzo 08, 2012

      Grazie. L’universo femminile è così vasto che sarebbe impossibile ricomporlo attraverso poche citazioni, per questo ho scelto voci piuttosto diverse tra loro, capaci di offrire un “assaggio” di questa varietà di modi di sentire e vivere la vita.

      • Avatar
        Emanuela marzo 08, 2012

        Cara Patrizia, condivido il tuo pensiero. Ad est pare che invece questa festa sia molto sentita. La signora moldava che collabora con me dice che al suo Paese e’ una data segnata in rosso e che viene festeggiata con tutti i crismi. Spero che il rispetto per l’essere umano prescinda da una ricorrenza!!!!!! Ti abbraccio affettuosamente

        • Avatar
          Patrizia La Daga marzo 08, 2012

          Grazie, Emanuela. È ciò che ci auguriamo tutti, un futuro senza necessità di festeggiare qualcosa come il rispetto per le donne, che dovrebbe essere scontato ogni giorno. Un abbraccio anche a te.

  2. Avatar
    galu marzo 08, 2012

    E io cara La Daga, ti comparto il pensiero di Claudia, scrittrice, poeta e mia cara amica cabeña, che oggi sul suo muro di Facebook scrive:

    “Este muro no discrimina pero tampoco se divierte etiquetando el calendario con excusas para salir corriendo a comprar regalos o felicitarse por sucesos pasados que no honramos en realidad. Por lo tanto, este muro cierra sus ojos a esta ventana y se va a la calle para buscar y tratar de vivir esa igualdad con la que tantas fotos, frases y felicitaciones se adornan hoy los otros muros.”

    Un abrazo hoy y siempre

    • Avatar
      Patrizia La Daga marzo 08, 2012

      Muy sabia, tu amiga Claudia. Un abrazo a las dos y gracias por escribir.

  3. Avatar
    Eva marzo 08, 2016

    Querida Patrizia, muchas sabemos que la verdadera desventaja reside en el cerebro y no en el sexo. Lo malo es que no todos y todas reparan en ello.

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata. I campi con * sono obbligatori*