La cena di Natale. Luca Bianchini

La cena di Natale. Luca Bianchini

 

Con l’azzeccatissimo romanzo Io che amo solo te (Mondadori) Luca Bianchini pochi mesi fa aveva scalato le classifiche dei libri più venduti in Italia confermandosi tra gli autori più amati da chi è in cerca di spensieratezza, ma allo stesso tempo sensibilità e intelligenza (leggi l’intervista).

COP_bianchini_luca_la_cena_di_nataleIl libro, che presto diventerà un film diretto da Marco Ponti, raccontava la storia di Chiara e Damiano, due fidanzati pugliesi prossimi al matrimonio e delle loro folcloristiche famiglie, composte da personaggi che incarnano tutta l’italianità che si respira per le strade di Polignano a Mare, splendida cornice scelta da Bianchini per sviluppare la sua trama.

Visto il gradimento riscosso non solo dalla coppia di sposi, ma anche da Mimì, Ninella, Orlando e tanti altri personaggi a cui i lettori di Bianchini si sono senza fatica affezionati, lo scrittore ha deciso di scrivere, sempre per Mondadori, il sequel della storia.

Il libro, furbamente intitolato La cena di Natale di Io che amo solo te, come era prevedibile, è richiestissimo e ben piazzato nelle classifiche di vendita. Quale regalo più adatto, in questa stagione dell’anno, di un romanzo con in copertina un albero di Natale adornato da rossi cornetti portafortuna?

Luca BianchiniCon le sue 192 scorrevoli pagine, La cena di Natale è godibile anche da chi non ha letto Io che amo solo te poiché la storia, pur mantenendo gli stessi personaggi, è imperniata su un unico evento, il fatidico cenone della vigilia di Natale, appunto, imbiancato da una nevicata che con il suo velo copre gli svariati pensieri segreti che ciascun ospite porta con sé.

Rivalità, amori idealizzati e amori mai vissuti, gelosie, solidarietà, affetto fraterno, c’è posto per ogni genere di sentimento in questo romanzo di Bianchini che rispetto a Io che amo solo te, nel tentativo di strappare la risata, calca forse un po’ troppo la mano sugli aspetti caricaturali dei suoi protagonisti, che in qualche occasione raggiungono il grottesco. Ne esce, tuttavia, un affresco divertente e colorato, che pur non raggiungendo la sagacia del romanzo precedente, riesce comunque a far passare momenti spensierati al lettore.

  •  Titolo: La cena di Natale
  • Autore: Luca Bianchini
  • Editore: Mondadori
  • Pagine: 192
  • Prezzo: 12€
  • Voto: 6

Se ti è piaciuto questo post, non perderti i prossimi. Clicca qui e iscriviti subito per ricevere tutti gli aggiornamenti

 

 

2 commenti

  1. Avatar
    irene Marzo 04, 2014

    … Questo a casa mia si chiama “battere il ferro finché è caldo”. Di quest’opera, francamente, potevamo fare tranquillamente a meno.

  2. Avatar
    Renato Dicembre 22, 2015

    Una parola: schifo.

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata. I campi con * sono obbligatori*