Un giorno sull’isola. Concita De Gregorio in viaggio con Lorenzo.

Un giorno sull’isola. Concita De Gregorio in viaggio con Lorenzo.

Unknown

Concita De Gregorio, scrittrice e giornalista televisiva, in questo periodo alle prese con Pane quotidiano, uno dei programmi culturali più interessanti della Tv italiana, in onda su Rai3 dal lunedì al venerdì alle 12.45 (e non si può fare a meno di chiedersi perché la cultura vada in onda a quell’ora inclemente), è da poco in libreria per Einaudi con Un giorno sull’isola, una bella raccolta di racconti scritti a quattro mani, con il figlio Lorenzo, sedicenne.

Sarà che stimo molto il professionismo di Concita De Gregorio, sarà che abbiamo dato lo stesso nome ai nostri figli, ma appena saputo dell’uscita di questo libro ho desiderato leggerlo. E non me ne sono affatto pentita. La coppia funziona: a quanto pare buon sangue non mente.

Un giorno sull’isola narra frammenti di vita di persone molto diverse tra loro, tutte accomunate dal trovarsi nei caldi mesi estivi su una bella e innominata isola del mediterraneo, in cui la gente del posto ha nomi spagnoli. Ci sono tre anziane ed esilaranti sorelle, una madre e una figlia che vivono sole, una famiglia che trascorre le vacanze sul suo lussuoso yacht, i guardiani dei fari, bande rivali di adolescenti locali, un vecchio e la sua locomotiva d’altri tempi, una coppia di innamorati, ma soprattutto c’è la magia che aleggia in ogni pagina e unisce la favola alla realtà.

Come si legge al termine del libro, l’idea di queste storie risale all’infanzia di Lorenzo, quando il nonno, il padre di Concita De Gregorio, proprio durante le vacanze estive sull’amata isola, chiedeva al nipotino di raccontargli favole per poi trascriverne le trame su fogli che purtroppo nessuno ha saputo ritrovare. La memoria, invece, è rimasta intatta e da quelle parole infantili sono emersi racconti suggestivi che si potrebbero leggere su una spiaggia la sera d’estate intorno a un falò.

Ci sono un corvo e un gatto che accompagnano le vicende degli umani sull’isola, vicende in cui compaiono l’amore, la morte, la solitudine, la noia, la giovinezza e la vecchiaia, i sogni e i ricordi; c’è la vita delle persone nelle storie di De Gregorio, ci sono parole sottointese e finali da immaginare, c’è la poesia che solo un’isola del mediterraneo d’estate sa regalare.

  • Titolo: Un giorno sull’isola
  • Autore: Concita de Gregorio e Lorenzo
  • Editore: Einaudi
  • Pagine: 120
  • Prezzo: 14,50€
  • Voto: 8

Se ti è piaciuto questo post, non perderti i prossimi. Clicca qui e iscriviti subito per ricevere tutti gli aggiornamenti

 

 

 

 

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata. I campi con * sono obbligatori*